Pubblicata il 9-08-2017 nella categoria Curiosità
Un caffè per cominciare meglio la giornata...
Il caffè, in particolare al mattino, aiuta a cominciare bene la giornata. Lo dimostrano nuove ricerce: rinunciare alla solita tazzina di caffè può rovinare la giornata ai consumatori abituali...

I risultati ottenuti dai ricercatori, impegnati nello studio degli effetti della caffeina sull'organismo, danno ragione a chi sostiene di non poter fare a meno del caffè per incominciare la giornata.

 

Secondo gli esperti della Johns Hopkins University di Baltimora, la piccola quantità di caffeina contenuta in una tazza di caffè è sufficiente per rendere una persona dipendente dalla sostanza eccitante più comune e più usata nel mondo.

 

La ricerca ha dimostrato che se una persona non assume la dose abituale di caffè può soffrire di una vasta gamma di sintomi legati all'astinenza: difficoltà di concentrazione, emicrania, affaticamento e perfino avere sintomi simili a quelli di un'influenza, come nausea e dolori muscolari.

Gli esperimenti condotti hanno indicato che togliendo la dose abituale di caffè ad un campione di individui, il 50 per cento lamentava emicrania e il 13 per cento dichiarava di sentirsi a terra al punto da perdere concentrazione nel proprio lavoro. Gli esperti, comunque, rassicurano chi volesse liberarsi da questa sorta di schiavitù.

 

Per 'disintossicarsi' è sufficiente seguire con sistematicità un metodo di graduale riduzione del consumo di caffeina, sostituendo il solito caffè con quello decaffeinato o con altre bevande prive di caffeina. In tal modo, poco alla volta, i sintomi da carenza si riducono o scompaiono. Tuttavia è bene ricordare che numerosi studi hanno dimostrato che l'assunzione moderata di caffè, fino a tre tazzine al giorno, nei soggetti adulti è benefica per la circolazione sanguigna e per il cuore.

Come sempre il giusto sta nella moderazione, beviamo in tranquillità fino a 3/4 tazzine al giorno, magari evitando di assumerlo nel tardo pomeriggio, se la notte abbiamo difficoltà ad addormentarci. Dosi maggiori di caffè posono provocare tachicardia e agitazione.

Altre notizie: