pentola-a-pressione

ORIGINE DELLA PENTOLA A PRESSIONE

Diversamente da quanto si potrebbe pensare, la pentola a pressione non è un'invenzione moderna, essa fu infatti inventata da Denis Papin nel lontano 1691 in Francia, come applicazione collaterale degli studi sulla macchina a vapore. Papin inventò anche la valvola di sicurezza per impedire le esplosioni.

Come oggetto di uso casalingo, apparve sul mercato solo agli inizi del Novecento ed ebbe una diffusione abbastanza limitata a causa delle difficoltà di fabbricazione. Fu solo dopo la seconda guerra mondiale, con l'introduzione dell'acciaio inossidabile come materiale da costruzione nel pentolame, che questo tipo di pentola cominciò ad affermarsi.

La diffusione della 'cocote minute' (come veniva chiamata in Francia) cominciò negli anni Sessanta, quando sempre più donne cominciarono a lavorare fuori casa, aggiungendo agli impegni familiari quelli lavorativi.

I vantaggi della pentola a pressione apparvero subito evidenti, il suo uso permetteva, infatti di cucinare ogni tipo di alimento abbreviando notevolmente i tempi di preparazione e di cottura, mantenendo integre le qualità nutritive e aromatiche delle preparazioni.