cucina-vegetariana

CARENZE NUTRITIVE

Per accostarsi in modo definitivo alla dieta vegetariana, senza il rischio di incorrere in pericolose carenze nutritive, risulta molto importante la conoscenza di alcune nozioni di basilare importanza che si possono ritrovare leggendo appositi trattati o che si possono richiedere a medici e dietologi. Una dieta vegetariana non bilanciata può portare a pericolose carenze di ferro, di proteine, di vitamina B12, di calcio, e di vitamina D.

In caso di un'alimentazione vegetariana permissiva, che includa tutti i sottoprodotti animali, come uova, miele, latte e derivati, il giusto apporto di elementi nutritivi è facilmente assicurato. Il discorso cambia se si tratta di dieta vegetaliana o dieta crudista, che, eliminando latte e formaggi, hanno un minor apporto di calcio, vitamina D e vitamina B12.

In questi casi i nutrizionisti consigliano di integrare la dieta con alghe, germogli e lievito.

Per saperne di più... sul fabbisogno di vitamine e di minerali.